Life & Love

MIMOSA E DONNE…

Vi siete mai chiesti quanti significati e quante storie possono nascondersi dietro un semplice fiore? Dietro la mimosa se ne nascondono moltissime! La leggenda narra di un antico popolo che si distingueva dagli altri per le foltissime e biondissime chiome, soprattutto le donne forti e bellissime erano fiere di quei biondi capelli che curavano e raccoglievano in acconciature. Un giorno Mimh figlia del capo del villaggio venne rapita insieme ad altre ragazze da una tribù nemica, furono rinchiuse all’interno di una grotta, la quale era raggiungibile solo dal mare. Gli uomini del villaggio che erano usciti per la pesca vennero messi al corrente dell’accaduto ed iniziarono a cercare le ragazze, ma nessuno le avrebbe mai trovate lì. In quel momento Mimh decise di infilarsi in un cunicolo strettissimo per arrivare sulla cima della grotta, sciolse i suoi biondi capelli che mossi dal vento diedero il segnale agli uomini. Quando raggiunsero l’insenatura Mimh purtroppo era morta schiacciata dalle rocce, al suo posto l’uomo che avrebbe dovuto sposarla trovò un albero dalle profonde e forti radici con un’enorme chioma dai fiori dorati, la mimosa. Secondo gli Indiani d’America questa pianta è segno di forza e femminilità. In Italia, l’uso della mimosa per l’8 marzo è stato scelto da tre donne, Teresa Noce, Rita Montagnana e Teresa Mattei appartenenti all’UDI (Unione Donne in Italia) che scelsero questo fiore come simbolo ufficiale per la celebrazione dell’8 marzo 1946. Perché proprio la mimosa? Perché è un fiore semplice, economico, ma anche molto colorato, fiorisce in questo periodo ed è facilmente reperibile. Roma i primi giorni di marzo era tappezzata di mimose, fiore che cresceva spontaneamente, inoltre ha significato di forza e femminilità. Regalarla, quindi, non è una scelta banale, se si pensa che nei primi anni 50 distribuirla per l’8 marzo era addirittura considerato turbativo dell’ordine pubblico. Questo fiore aveva un’accezione un po’ rivoluzionaria che con gli anni ha perso ma resta comunque il simbolo di un pezzo di storia italiana e della lotta per i diritti delle donne.
La mimosa è uno dei fiori che amo di più, adoro il suo colore, la sua morbidezza e la sua forma pomposa così allegra! Per questo ho deciso di portarla sempre con me con i miei fermagli mimosa!!! Cosa ne pensate? Spero che il mio articolo vi sia piaciuto e che vi piaccia anche la mia nuova e originale creazione! Lasciate un commento e cliccata la mia pagina Facebook ed Instagram “Fantasie di Carla G”.

Articoli correlati

4 Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button