Fashion

Smoking: un classico dell’eleganza


Lo smoking donna è il modo più semplice per sfoggiare qualcosa di classico e senza tempo in un’occasione particolare. Il punto di forza è la doppia anima: maschile e femminile, formale e ribelle, sempre fedele al suo spirito ambivalente.

Lo smoking è un completo con blazer e pantaloni segnati in vita da una fascia alta, nato come abito da sera e prende il suo nome dalla sala fumatori che gli uomini raggiungevano dopo cena per un ultimo drink e un sigaro. Destinato quindi esclusivamente al pubblico maschile, è diventato uno delle mises più amate anche dalle donne. A dargli vita è stato  Yves Saint Laurent a creare per primo lo smoking donna, nella sua collezione autunno inverno 1966, anni dell’emancipazione femminile. In questo modo si lanciava il messaggio che anche le donne potevano avere lo stesso potere degli uomini. Con il vantaggio di essere ancora più sensuali e affascinanti, lo smoking disegnato da Saint Laurent infatti, risultava un perfetto adattamento alla silhouette femminile.
Lo smoking femminile è diventato una vera e propria icona della moda, tanto da invadere anche il mondo delle star. Infatti è impossibile non ricordare Carrie Bradshaw (alias Jessica Parker) indossarne uno nel suo ruolo di testimone alle nozze dell’amico Stanford nel secondo film di Sex and The City .

Non sempre si è certe di poterlo mettere a una cerimonia, in quanto il suo colore nero può apparire non adatto a essere indossato a un matrimonio. Anche se in realtà, lo smoking femminile è ormai stato sdoganato per le celebrazioni che avvengono di sera. Non solo per il giorno delle nozze ma anche per quello delle promesse, una tradizione anglosassone che si sta diffondendo anche in Italia.
Lo smoking nero va bene per invitate al matrimonio di sera, quello bianco resta ancora proibito a meno che non sia la sposa stessa a indossarlo. 
Tra le tendenze wedding degli ultimi anni, c’è quella del completo bianco deluxe con blazer e pantaloni effetto tuxedo. Questo vale per chi opta per una celebrazione più intima o per il rito civile.

Se ti è piaciuto l’articolo lascia un commento e clicca sulla campanella per attivare le notifiche 🔔

Seguici anche su Instagram @mondonna.it

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


The reCAPTCHA verification period has expired. Please reload the page.

Back to top button